Judo

 

220px-Kano_Jigoro

Sport da combattimento, conserva le sue radici nella pratica delle forme (kata), per le quali pure esistono competizioni.
Il suo fondatore, Jigorō Kanō (1860-1938), ne catalogò le tecniche di proiezione nel go-kyō (i cinque principi), selezionando e modificando quelle più efficaci delle due scuole di ju-jutsu Tenjin Shin’yō-ryū e Kitō-ryū.
Il Judo, sport olimpico dal 1964, trova il suo fascino nella particolare unione della dinamicità delle sue efficacissime tecniche che tuttavia possono essere portate senza necessità di protezioni e senza danno fisico dei praticanti anche nel più impegnativo contesto agonistico. Per questo è stato dichiarato dall’Unesco migliore sport per bambini e ragazzi.

Judo significa “via della cedevolezza”, non usa la forza fisica o la forza bruta, ma insegna la flessibilità, la capacità di adattamento e l’utilizzo dell’energia in modo positivo.


La disciplina del Judo nell’infanzia viene praticata come attività propedeutica tramite il gioco-judo stimolando l’allievo ad acquisire al meglio gli schemi motori sempre meno sollecitati nella società moderna dove i nostri ragazzi sono sempre più sedentari.
Il Judo conserva il legame con le antiche pratiche marziali dalle quali deriva attraverso sette forme codificate (kata) ufficialmente riconosciute dal Kodokan di Tokyo, studiate dai praticanti più avanzati:

  • Nage no kata (forma delle proiezioni)
  • Katame no kata (forma dei controlli a terra)
  • Kime no kata (forma della decisione)
  • Kodokan goshin jutsu (forma delle tecniche di autodifesa)
  • Ju no kata (forma della cedevolezza)
  • Itsutsu no kata (le cinque forme)
  • Koshiki no kata (le forme antiche)

Il Judo praticato costantemente diventa un valido educatore nei riguardi dei nostri ragazzi piccoli e grandi: i caratteri più vivaci  anche con cenni di iperattività vengono moderati e disciplinati, mentre quelli più timidi e introversi riescono ad acquisire autostima e indipendenza socializzando meglio con il prossimo.

I benefici per i bambini sono molteplici:

– aiuta a migliorare la postura
– aiuta ad aumentare equilibrio e agilità
– insegna utili tecniche di difesa
– aiuta a socializzare, conoscere i propri compagni, collaborare e rispettarsi
– insegna l’umiltà, forma il carattere e la personalità.

 

JUDO IPPON LATINA

28058714_2027451100863707_31217633054493608_nNello SHIBUMI DOJO sono aperti corsi di Judo per bambini, ragazzi e adulti affidati alla Judo Ippon Latina a.s.d., affiliata FIJLKAM e Libertas, sotto la responsabilità e la direzione tecnica del M° Sante Tamburro, V dan FIJLKAM, con la collaborazione di Andrea Piroli, III dan FIJLKAM.

 

I Maestri

.M° Sante Tamburro

Il M° SANTE TAMBURRO, cintura nera 5° dan, è insegnante tecnico di Judo qualificato e riconosciuto FijlkamPratica judo da 44 anni, di cui 18 anni di agonismo, anche nel Gruppo Sportivo dell’Esercito, e 32 anni di insegnamento, dopo aver frequentato le Accademie di judo del Maestro Augusto Ceracchini e del Maestro Matteo Pellicone, giovandosi anche delle competenze riconosciutegli dal Diploma Fijlkam in Psicologia e psicopedagogia applicata allo sport nell’infanzia.

Principali piazzamenti agonistici:

3° posto Coppa Italia (3 volte)
2° posto Campionato  Italiano a squadre
3° posto Campionato  Italiano a squadre
7° posto Campionato  Italiano assoluto
1° posto Campionato Italiano
5° posto Gara Internazionale Malta

 

.M° Andrea Piroli

Il M° ANDREA PIROLI, cintura nera 3° dan, è insegnante tecnico di judo qualificato e riconosciuto Fijlkam dal 2014.

E’ stato nel 2016-17 tecnico del gruppo sportivo universitario partecipante ai campionati italiani universitari di Judo dell’Università Foro Italico di Roma.

Allenatore/Personal trainer FIPE, programma la periodizzazione dell’allenamento nei neofiti e atleti.

Principali piazzamenti agonistici:

5° posto Campionato Italiano assoluto 2015
1° posto Campionato Italiano universitario 2017
7° posto Coppa Italia (più volte)
2° posto Torneo internazionale Sankaku
Da 4 anni si colloca tra i primi 10 posti nel ranking italiano.

Attualmente laureando in scienze motorie presso l’Università Foro Italico- Roma.

Segui l’attività su:


Schermata 2018-06-10 alle 14.19.05