Il Dojo

Dojo: luogo di pratica della disciplina, il luogo dove si segue la ‘Via’.

Qui troverete la nascita del Dojo, i locali, gli spazi, il piccolo parco.

 

Hagakure. “All’ombra delle foglie“.

Hagakure è il titolo di una preziosa raccolta di aforismi con cui il monaco Yamamoto Tsunetomo nel XVIII secolo, in un piccolo tempio nascosto tra le foglie di un bosco, trasmetteva al suo discepolo Tashiro l’essenza del bushido, la via del guerriero.

Tre secoli dopo, all’altro capo del mondo, cerchiamo anche noi la nostra “via”.

C’è un piccolo parco in città, con una radura. C’è silenzio, il fruscio delle foglie mosse o agitate dal vento, il canto degli uccelli.

 

Vi costruiamo alla meglio uno spazio minuscolo di 15 tatami. Tra amici pratichiamo la domenica, quando il dojo è chiuso.

 

Nel 2017 sappiamo che il parco ospiterà un vero dojo: abbiamo i disegni, abbiamo i permessi. Diamo inizio ai lavori!

Nell’estate 2018 il grosso del lavoro è fatto, a settembre si può cominciare a praticare e pian piano a risistemare il parco…

Nasce Shibumi Dojo.